05/04/12

Ruspe in azione a Tortolì, Orrì, Fiordalisi fa demolire le ville abusive

Tortolì, ore 7: ruspe in azione a Orrì
Fiordalisi fa demolire le ville abusive

Sigilli alle case abusive - foto d'archivio 
Con l'abbattimento di una ringhiera ha ufficialmente preso avvio il piano di demolizioni delle case abusive che orlano il litorale di Orrì, in Comune di Tortolì.
Le ruspe, entrate in azione alle 7 e 30 della mattinata di ieri, hanno ricevuto il preciso mandato dal procuratore di Lanusei Domenico Fiordalisi. Il piano di risanamento del tratto di costa interessato dalla lottizzazione abusiva, che si estende in località 'Is Murdegus', ha avuto inizio dalla proprietà di Pierpaolo Scalas. La ringhiera, divelta dalla recinzione, costituisce il simbolo del contestato intervento di salvaguardia ambientale.
da articolo Unione Sarda


E' molto facile confondere e scambiare legalità con giustizia, quest'azione è molto discutibile. Se vivessimo in un paese ove le leggi venissero fatte da persone competenti che non avessero secondi fini ma unicamente quello di garantire la tutela dei cittadini onesti da eventuali abusi di qualsiasi genere, allora sarebbe giusto far rispettare le leggi alla lettera senza sconti per nessuno. Sappiamo benissimo che i legislatori che abbiamo avuto non sono stati assolutamente all'altezza della situazione, se lo fossero stati la Sardegna oggi sarebbe un gioiello sotto tutti gli aspetti. Eventuali demolizioni andrebbero valutate caso per caso. Resta chiaro che non è assolutamente accettabile che una persona che ha fatto grandi sacrifici per costruirsi una casa ove abitare con la sua famiglia, una casa che poi non deturpa il paesaggio, possa essere demolita e la sua famiglia messa sulla strada solo perchè non ha rispettato leggi molto discutibili scritte da persone molto discutibili, perchè non si è lasciato impantanare da ostacoli burocratici insormontabili sia in termini di tempi che di costi. Sarebbe molto più giusto andare a cercare ed applicare le leggi che potessero punire i veri colpevoli che hanno creato la disastrosa situazione sociale ed economica che stiamo vivendo, che hanno pure impedito a persone oneste di poter lavorare onestamente e costruirsi una casa rispettando leggi giuste fatte nell'interesse di tutti.

0 commenti:

Grande manifestazione a Cagliari contro il nucleare il 26/03/11

Grande manifestazione a Cagliari contro il nucleare

Oggi 26 marzo 2011, grande manifestazione a Cagliari contro le centrali nucleari, circa 4000 persone presenti. Senza dubbio è un grande passo avanti da parte dei sardi.

leggi

UNITA' DI SARDEGNA 150° anniversario

UNITA' DI SARDEGNA 17/03/2011 150° anniversario

Per i Sardi delle isole e della penisola è arrivata l'ora di fare giustizia a se stessi e alla storia.Nel 1861, dopo tante battaglie compattute dai valorosi Sardi, venne quasi ultimato il progetto di unificazione del regno di Sardegna.

leggi

  © sardegnanotizie.org -PBT- by sn.o 2009

Back to TOP